Canto Armonico.

L'ensemble vocale «In-Canto Armonico» è nato a Torino nel 1993 come punto d'incontro di esperienze musicali e spirituali di cantanti, musicisti e ricercatori nell'àmbito della meditazione attraverso il suono, in particolare della voce, in seguito alle ricerche e agli insegnamenti di Giorgio Lombardi (visita il suo sito personale). L'ispirazione è a un particolare modo di utilizzare la voce, definito recentemente Canto Armonico o Overtone Chant e, in passato, Canto degli Angeli. «In-Canto Armonico» usa principalmente questo canto bifonico, nel quale il cantore emette contemporaneamente due o più suoni armonici, che per risonanza agirebbero su diversi livelli psicofisici e quindi sarebbero in grado di riportare il benessere fisico e mentale, in chi canta e in chi ascolta. La vocalizzazione armonica, da sempre usata come potente mezzo di cura e meditazione, migliora la capacità di percepire i suoni e aiuta a difendersi dall'inquinamento sonoro. Si è constatato che funziona da massaggio psichico: provoca uno stato di profondo rilassamento, di centratura su se stessi e di rigenerazione fisica e psichica. È un mantra senza parole. Questa vocalizzazione, comune a ogni cultura millenaria, è sopravvissuta in civiltà apparentemente lontane dalla nostra, ma si suppone fosse patrimonio comune anche dei popoli del Mediterraneo (e, più anticamente, della cultura indoeuropea). Etnomusicologi hanno trovato prove o tracce di questa tecnica in Sardegna e Siberia, Grecia e Georgia caucasica, Australia (aborigeni) e America precolombiana (Maya, Incas e pellerossa), antico Egitto, Israele e Persia, Africa centrale e mediterranea. Il Canto Armonico è pratica secolare dei monaci buddisti tibetani e degli sciamani della Mongolia (Tuva). L'ensemble canta a cappella, cioè senza accompagnamento strumentale, rielaborando con la tecnica degli armonici (o overtones) sia la musica più antica (Grecia del I secolo), sia il gregoriano e la polifonia medievale (École de Notre-Dame ecc.). Però «In-Canto Armonico» si è ispirato a tali manifestazioni di spiritualità per accoglierne gli elementi più semplici e fondamentali, di comprensione universale. Il lavoro si sviluppa infine nella ricerca di nuove sonorità vocali, spesso create sul momento grazie a stati meditativi indotti dalla pratica stessa, e ciò consente di offrire agli ascoltatori un'ulteriore occasione per meditare, per sentire cioè la propria spiritualità. L'ensemble «In-Canto Armonico» (con formazione variabile da 4 a 8 elementi) ha tenuto decine di concerti e performance in diverse località. Oltre che in chiese, teatri e abbazie, ha cantato anche in luoghi volutamente inconsueti come castelli, nuraghi, grotte, templi di fedi diverse. Attualmente è composto da: Giorgio Lombardi, basso Pietro Mussino, baritono Massimo Lombardi, tenore Cristina Lai, contralto Marina Michieletti, mezzosoprano Magda Koczka, soprano
In-Canto Armonico
Ottimizzato per Internet Explorer 6.0

Risoluzione consigliata: 1024x768